Viaggio in un formicaio

Il Laboratorio dell'insetto

Il Laboratorio dell'insetto è una specie di 'museo vivente' dedicato all'osservazione della vita degli insetti.

E' stato deciso di dedicare un museo proprio agli insetti in quanto, tra tutti gli organismi viventi, si tratta della categoria più numerosa, sia come specie, sia come numero di individui: conosciamo infatti più di un milione di specie di insetti, incomparabili tra loro per la diversità delle forme, dei colori, delle abitudini e del sistema di vita e di sopravvivenza, acquisiti ed affinati in una storia evolutiva lunga 300 milioni di anni.
L'obiettivo del Laboratorio è quello di avvicinare adulti, ragazzi e bambini all'osservazione degli animali in natura e gli insetti, per le loro piccole dimensioni e  per la noncuranza che spesso mostrano alla presenza dell'uomo, sono la specie ideale.
Il Laboratorio comprende tre settori: uno espositivo, uno didattico ed uno dedicato alla ricerca.

La sezione espositiva-didattica accoglie mostre a tema, non permanenti, con la peculiarità di ospitare elementi viventi, come un formicaio artificiale o un alveare, nidi artificiali realizzati con pareti trasparenti e quindi con la possibilità di osservare, in tutta calma e sicurezza, il comportamento degli insetti.
Poichè il laboratorio è anche dotato di una serra climatizzata per l'allevamento degli insetti, delle piante di cui si cibano nonchè dei loro predatori, è  possibile svolgere attività di studio in etologia, agroecologia e lotta biologica, esaminando argomenti quali  la percezione visiva o olfattiva, questioni di carattere ambientale, agrario o di utilità ed interesse per il territorio.
L'Università di Bologna collabora a questa iniziativa in quanto parte  integrante di percorsi didattici da proporre alle scuole, in un'ottica formativa e di avvicinamento delle classi superiori al mondo dell'Università e della ricerca scientifica.